qbbq

Quanto basta di cucina & altro

La Grimaldine di Isolina – un ottimo tian provenzale di pane &…

with 3 comments

Ottimo suggerimento da Isolina, che io definisco tian, essendo il piatto di provenienza provenzale e avendolo io cotto in un coccio da tian. Per la ricetta-idea rimando a Isolina. Qui le mie note-osservazioni:
strabuono, ottimo tiepido. Ho anche provato a riscaldarlo dopo parecchie ore, a forno caldissimo e pur non essendo più al suo meglio, era ancora un gran bel mangiare. Come dice Isolina, un po’ quiche, un po’ pizza
funziona se si usa ottimo pane, meglio se non fresco.
bisogna essere generosi con il composto di latte e uova e il pane deve essere ben zuppo
il riposo per l’ammollo è essenziale
io ho spolverato il pane (imbevuto) di parmigiano, ho aggiunto capperi, pezzetti di acciuga sott’olio, cubetto di formaggio di capra
per il sopra: pomodori a fette, pangrattato e parmigiano
abbondante olio d’oliva
cottura lunga  a forno caldo, ma non eccessivo

Written by stefano arturi

04/07/2014 at 22:33

Posted in pane, uova, verdure

Tagged with , ,

Pollo in tegame con olive nere e pomodorini

with one comment

Una buona ricetta di Marcella Hazan, che lei definisce “abruzzese”: un classico pollo in tegame all’italiana (ovvero senza troppo sughetto), con forte presenza di rosmarino e peperoncino, alla fine ravvivato da olive nere e pomodorini, che non devono ovviamente stracuocere: un piatto tutto sommato fresco e ben adatto al periodo estivo.
Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

24/06/2014 at 22:33

Posted in carne, libri, The Mill cafè

Tagged with , ,

Dietro le quinte e il pan de mej

with one comment

La mia cucina dopo un servizio, ormai quasi pulita…di solito immediatamente dopo un servizio è invece un campo di battaglia.
Dei pan de mej, aromatizzati col sambuco di cui al precedente post. Non condivido ricetta perché di fatto non sono ancora arrivato, dopo tre tentativi, a una base “certa”. Ho comunque utilizzato come punto di parnteza la ricetta da Il Cucchiaio… molto, molto modificata…work in progress direi. s

Written by stefano arturi

17/06/2014 at 22:33

Posted in dolci, Lyme Regis, pane, The Mill cafè

Tagged with

I back garden di Lyme

with 5 comments

I back garden di Lyme profumano ora che è estate di fiori più o meno selvatici, di erba nuova e, soprattutto, di sambuco, abbondantissimo e rigoglioso

Written by stefano arturi

10/06/2014 at 22:33

Posted in Lyme Regis

Tartellette di mandorle (gluten free)

with 6 comments

 

This slideshow requires JavaScript.

Queste tartellette di mandorle sono sul nostro menù dal primo giorno: molto buone, facili, si conservano per giorni, gluten free, i clienti le adorano. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

20/05/2014 at 22:33

Pollo con capperi, acciughe e menta

with one comment

Questo pollo è un mio vecchio cavallo di  battaglia, dai tempi dell’università inglese, quando avevo da poco iniziato a cucinare in modo più serio, un po’ per sentirmi meno solo in terra straniera, un po’ per distrarre la mente da tutti quei benedetti saggi sul postomodernismo, Lacan e l’importanza delle canzoni di Madonna “— as a tool of empowerment for inner city young American black girls…” (chiamasi lato cialtronesco di molti corsi universitari made in UK, che comunque rimangono sempre molto più efficienti dei nostri dato che hanno un bassissimo tasso di mortalità scolastica, ma qui entro in polemica con il nostro sistema e forse non è il luogo… )

… tornando al pollo…la ricetta è tratta da Il Piccolo Talismano della felicità (1989) (divagazione: ho scritto diverse volte alla Colombo Editore per conoscere l’evoluzione del Talismano e mai una risposta: bestie!.. non sarebbe interessante conoscere fino a quando la voce della Boni ha costituito la maggior  parte dell’opera  e da quando poi invece si sono susseguite edizioni aggiornate da parte di voci terze??/se qcuno ne sa qualcosa, passi informazioni, per favore): la ricetta originale si chiama Pollo In Salsa Piccante, una specie di cacciatora terrona, che io ho poi rimaneggiato non poco. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

14/05/2014 at 22:33

Posted in carne, libri, The Mill cafè

Tagged with , , ,

Ottimi prodotti UK – raw double cream

with 5 comments

This slideshow requires JavaScript.

 

…Dato che spesso rompo i timpani con lamentatio varie su la difficoltà qui in campagna a reperire buoni prodotti  (… “qui non si trova questo, quello è impossibile, questo &quello proprio non mi arrivano…”), oggi invece ingrano una marcia diversa e più ottimista  e mostro un eccellente prodotto locale, di una qualità che in Italia non ma incontrato: panna doppia (double cream, ovvero al 48% di materia grassa), cruda (non pastorizzata né omogeneizzata), biologica, proveniente da bellissime Jersey Cow, di questa idillica  (e non lo dico in modo ironico questa volta)  e piccola fattoria. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

28/04/2014 at 22:33

Posted in dolci, Lyme Regis, The Mill cafè

Tagged with , ,

Pane sprecato

with 11 comments

…. triste direi. s

Written by stefano arturi

23/04/2014 at 22:33

Posted in pane

Tagged with ,

Insalata tiepida/piatto unico di patate novelle, spinaci, pesce affumicato e uovo in camicia

with one comment

…ovvero “Jersey royal, spinach and kipper salad, with a poached egg”…. un classicone della cucina inglese contemporanea, che io ho italianizzato un poco. Questa è un’ide/ricettaa che per una volta  è migliore se fatta con gli ingredienti locali/British, ma che funziona anche egregiamente con i sostitutivi italiani. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

22/04/2014 at 22:33

Posted in cucina velox, pesce, uova, verdure

Tagged with , , ,

…il sogno nel cassetto…gandi/Gandhi.. che pace la sera!

with 14 comments

IMG_0010_2

…chissà in quanti…”Quasi, quasi, dato che mi piace cucinare e sono bravo/a…quasi quasi..vediamo se riesco a trasformare  questa passione in un lavoro…ecc ecc…” + il sottoscritto ha pensato una cosa simile e alle spalle aveva una non proprio immodesta esperienza nel catering prima, poi come chef per una agenzia di design e poi gli anni della scrittura di cucina (libri e articoli)….

….come dire non e che sia partito da zero..MA la realtà della ristorazione professionale e molto più complessa e massacrante, fisicamente e psicologicamente, di quanto non avessi mai potuto immaginare. Chi non lo ha provato proprio non ha idea…Con i ritmi attuali, il martedì dopo Pasquetta avrò lavorato per 20 giorni consecutivamente/12-14 ore al giorno….da qui la mia latitanza su questo mio spazio personale che è poi anche una piccola valvola di sfogo… Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

15/04/2014 at 22:33

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 90 other followers

%d bloggers like this: