qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Posts Tagged ‘torta

Torta nicolotta veneziana, un’ottima torta di pane

with 4 comments

Torta Nicolotta

Veramente buona e nettamente migliore di quanto non si potrebbe sospettare: risulta molto cremosa e ricca. Ottima tiepida, quasi un pudding inglese. Molto, piacevolemte sorpreso. Io ho dimezzato le dosi per una teglia di 20 cm x 20 cm e ho leggermente aumentato le uova (ho usato tre uova al posto di 2.5), altrimenti eseguita verbatim. Tratta da Anna Gosetti della Salda; non allego foto perché nulla di speciale, ma invito a provarla.
MI correggo : il burro è stato aggiunto una volta sciolto; ho aromatizzato con cannella e semi di finocchio (ma non troppi)  e buccia di limone grattata + 50 g di dadolata arancia candita
+ il sopra spolverizzato con 1 cucchiaio di pan grattato + 1 cucchiaio di polenta + 1 cucchiaio di zucchero + fiocchi di burro
ho cotto per più di un’ora, ma controllando ogni 10 minuti dopo i primi 45 minuti

Written by stefano arturi

30/01/2017 at 22:33

Posted in dolci, libri, uova

Tagged with , , ,

Strucolo de pomi o Strudel di mele o apfelstrudel

with 13 comments

Due mesi di esperimenti e N strudel dopo, le mie conclusioni.
Dolce Austroungarico, tipico del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

03/01/2017 at 22:33

Posted in dolci

Tagged with , , ,

Torta di pere e pane di mistura (cucina lombarda)

leave a comment »

IMG_1079.jpg

 

Aggiornamento: guarda le seconda versione, nettamente migliore, meno dolce e con un più chiaro sapore di pera.

_______________________________

Ottima torta autunnale da Vecchia Milano in Cucina di Ottorina Perna Bozzi. Appartiene al genere miascia/torta paesana… ovvero il bread pudding inglese. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

27/09/2016 at 22:33

Focaccia con l’uva (al burro, della cucina milanese) – Carsenza con l’uga

with 6 comments

 

Ho sempre preparato la schiacciata con l’uva secondo canoni toscaneggianti: pasta di pane, olio di oliva, rosmarino (a volte anche anici), uva fragola. Mi sono imbattuto giorni fa in una ricetta di Laura Rangoni, tratto dal suo libro sulla cucina milanese: una schiacciata con l’uva in cui però viene usato il burro come condimento. Ne risulta una specie pan-brioche all’uva molto morbido e che forse preferisco a quella solita fatto con l’olio. In dialetto si chiama di carsenza con l’uga, un dolce di cui io non avevo mai sentito nominare e che a quanto leggo sulla rete è anche tipico di Capodanno, in una versione più ricca, con mele, frutta secca e uova, suppongo a seconda del portafoglio. Non compare nella bibbia della cucina lombarda, La Pacciada di Gianni Brera-Luigi Veronelli, nè in Vecchia Milano in cucina di Ottorina Perna Bozzi. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

25/09/2016 at 22:33

Torta con zucchine, mandorle, olio d’oliva e limone

with 9 comments

torta di zucchine, olio e limone

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(la foto non è mia ma dell’ottimo David Leibovitz ma assicuro che quello è il risultato anche da me ottenuto)(pensavo di aver fatto le foto e invece ….)

Un’ ottima torta che sfrutta le zucchine, da ora veramente di stagione e di qualità . Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

06/06/2016 at 22:33

Posted in dolci, libri, verdure

Tagged with , ,

La crema al limone di Pierre Hermé – crostatine al limone

with 3 comments

IMG_1824

In questi ultimi mesi abbiamo provato moltissime ricette per la nuova attività e queste crostatine al limone sono risultate fra le cose migliori: un guscio di frolla per fondi (da un’ottima ricetta di Paola Lazzari) e una stratosferica crema al limone di quel genio di Pierre Hermé, tratta da questo libro. Non si tratta della solita lemon curd, ma di una crema più’ leggera al palato (ancorché carica di burro), quasi una maionese dolce quanto a consistenza, molto limonosa e il cui procedimento di fabbricazione rivela le sue illustri origini. A differenza di una lemon curd tradizionale, qui il burro viene incorporato freddo a una base di tuorli cotti e il tutto montato al frullatore per molti minuti: si tratta insomma di una emulsione al limone, vellutata, leggera come una nuvola (ripeto: falsamente leggera) che si potrebbe mangiare a cucchiaiate. Si conserva in frigo per 4 giorni e si può anche surgelare per un paio di mesi. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

11/05/2016 at 22:33

Posted in dolci, libri, Varie & Eventuali

Tagged with , ,

Nuovo business, nuova avventura – Cake & Company.

with 17 comments

Io e Paul abbiamo iniziato una nuova avventura: Cake & Company. Dolci e cose salate presso il mercato biologico di Stoke Newington, questo. Per ora due volte al mese, poi vediamo cosa succede. Ci siamo dati circa sei mesi di tempo per valutare la situazione.
Ho anche aperto un blog in inglese: italianhomecooking.co.uk. Lo scopo e’ duplice: sia, nel mio piccolissimo piccolo, contribuire a fare conoscere a questi barbari la vera cucina italiana sia fare circolare il nome con lo scopo di  organizzare lezioni di cucina. Vediamo.

Written by stefano arturi

25/04/2016 at 22:33

Posted in dolci, Varie & Eventuali

Tagged with ,

Torta di banane con farina integrale/Wholemeal banana bread

with 5 comments

Update del Banana Bread da David Leibovitz di cui già qui. Da colazione/te, non ricca (pochissimo burro e poco zucchero). Secondo MyFitnessPall circa 190 calorie a fetta (dividendo la torta in 8 porzioni). Sostanziosa. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

14/10/2015 at 22:33

Posted in dolci, frutta, libri

Tagged with ,

English Trifle ovvero il trionfo di gola britannico

with 3 comments

…trionfo di gola nel senso di dolce esagerato, buonissimo, da estasi

Uno dei dolci migliori del repertorio inglese, una vera celebrazione della capricciosa estate inglese: sponge cake/pan di spagna, amaretti sbriciolati, leggermente spruzzati di un qualche liquore, una cascata di frutti di bosco, crema inglese e, per finire in bellezza, syllabub, una di quelle meravigliose frivolezze british, una nuvola di panna montata ispessita e aromatizzata da sherry e brandy. Assolutamente da provare. E’ un dolce che richiede un po’ di preparazione: la torta si può fare quando si vuole e conservarla a temperatura ambiente per giorni (o mesi in freezer), la crema inglese può essere preparata con due giorni di anticipo (considerate che il trifle va preparato e gustato l’indomani e che si mantiene in frigo per un paio di giorni), il syllabub può essere preparato fino a cinque giorni prima (al ristorante lo tenevamo in frigo per una settimana, dato che può anche essere servito da solo come dessert al cucchiaio e che ben si presta ad essere preparato in quantità industriale)
Riporto qui la ricetta dal mio English Pudding , dato che è proprio quella che seguo anche io (è quella in fondo) Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

09/09/2015 at 22:33

Posted in dolci, frutta, libri

Tagged with , , , ,

Crostata di ciliegie/cherry tart/tarte aux cerises

with 10 comments

This slideshow requires JavaScript.

Avevo adocchiato quest’ottima crostata di ciliegie vent’anni fa: lo so perche’ ho ancora il ritaglio di giornale da cui proviene (giurassica epoca pre-internet, pre-pinterest, in cui ci si creava le proprie raccolte di ricetta a furia di ritagli e (pessima, la mia) catalogazione). Era la famosa cherry tart in vendita da Marks and Spencer, eccellente supermercato inglese le cui “cose pronte” erano/sono spesso, assieme a quelle di Waitrose, molto buone. In particolare questa cherry tart aveva vinto il premio come miglior prodotto da supermercato del 1995.  A distanza di anni me la sono ora rifatta tre volte nell’arco di un mese!, usando cileigie surgelate snocciolate, convenienti quanto a prezzo e  immediatezza d’uso. Qui l’articolo originale, ma illustro brevemente le caratteristiche della ricetta. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

23/06/2015 at 22:33

Posted in dolci, frutta

Tagged with , ,

%d bloggers like this: