qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Gelato al limone e panna, senza gelatiera

with 2 comments

Da bambino, nei primi anni Settanta, non amavo molto il gelato al limone, troppo asprigno per il mio palato. In quegli anni, mi sembra, quello che io chiamavo “gelato al limone” era di fatto, nella maggior parte dei casi, un sorbetto, ancorchè spesso molto cremoso: ci vollero decenni prima che iniziassi a vedere sui banconi delle gelateria il gusto “limon-panna”, un nome una garanzia.

Questo mio gelato senza gelatiera rimanda appunto al limon-panna: è molto ricco in quanto a base di latte condensato zuccherato e panna e non richiede la gelatiera. Questa volta il latte condensato l’ho fatto io, ma nel passato ho sempre usato quello in lattina e con ottimi risultati. 

La ricetta proviene da Domenica Marchetti, di origine abruzzesi ma nata negli Stati Uniti e grande esperta della nostra cucina; io l’ho in parte modificata perché questo è ovviamente il destino delle ricette: si assaggia e si modifica. … Ripensandoci, mi ricordo, da una lontanissima vacanza siciliana, di gradire, da bambino, la granita al limone, anche se forse era soprattutto la brioche col tuppo a rendermela appetibile – chissà. Di sicuro, questo limon-panna rientra nell’ambito dei gelati goduriosi..


Gelato al limone e panna, senza gelatiera
Per 4-5 porioni

100 g di succo di limone (85 g nella ricetta originale)

La buccia grattugiata di un limone (mia aggiunta)

200 g latte condensato

250 ml di panna 

un pizzichino di sale

2 cucchiai di limoncello o anche vodka – questo renderà il gelato più cremoso, abbassando il punto di congelamento (mia aggiunta)

Nella ciotola del mixer versate il succo e la buccia di limone, il latte condensato, la panna e il sale. Iniziate a montare a bassa velocità, aumentando man mano che il tutto inizi ad ispessire. 
Montate a velocità media fino a che il composto è gonfio e spumoso.
Travasate in un contenitore e surgelate per alcune ore. 
Se non usate l’alcol, il gelato deve essere passato dal freezer al frigorifero per ammorbidirsi.

Note
Per il latte concentrato zuccherato: 1 litro di latte intero, 250 g zucchero. Mescolate per iniziare a sciogliere lo zucchero e fate poi sobbollire a fiamma bassa fino a che sia ridotto della metà, mescolando ogni tanto. Conservate poi in frigo. In rete molte versioni: spesso lo zucchero è presente in maggiore quantità, io mi sono trovato bene con questa mia proporzione.

Domenica Marchetti adotta una tecnica diversa: lei mescola il latte e il succo di limone, poi aggiunge la panna, già montata. Poi surgela il tutto.

Qui su qbbq, ci sono altri gelati senza gelatiera:
questo con crema di marroni, da Nigella Lawson

Questo, un gelato di frutta “falso”, ma ottimo

Written by stefano arturi

13/05/2021 at 22:33

Posted in dolci, frutta

Tagged with , ,

2 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. Che ricetta invitante! Approvo incondizionatamente le tue varianti.

    eugenia

    13/05/2021 at 22:33

    • grazie Eugenia. Buono è buono; confesso però che se avessi a disposizione una bella gelateria italiana, non le farei ste cose 🙂

      stefano

      15/05/2021 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: