qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Archive for the ‘cucina in tempo di crisi’ Category

Patate maritate

with 5 comments

Raramente preparo patate e quando lo faccio mi dico che dovrei cucinarle più’ spesso, dato che sono buone, versatili e economiche. Le patate maritate, mi informa San Google, sono un piatto tipico della cucina abruzzese. Peccato non avere sottomano tutti i miei libri di cucina abruzzese per fare qualche ricerca in più. Uno di quei tipici piatti italiani, semplicissimi e molto gustosi: strati di patate, scamorza, pecorino, prezzemolo & aglio, pangrattato, olio…. la sintassi la conoscete. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

16/01/2015 at 22:33

Verze sofegae, patate e gruviera – una cena degli avanzi

with 14 comments

In queste settimane mi ritrovo spesso le verze sofegae in frigorifero: sono nel nostro menù di dicembre/natale e accompagnano il brasato alla lombarda (ovvero condito con le spezie tipiche della cucina lombarda, la noce moscata, i chiodi di garofano, il pepe nero e la cannella). Una concessione al palato locale: l’inglese se non ha nel piatto, con la carne, una qualche verdura, sclera e io non me la sentivo di fare kg e kg di purè di patate. L’accostamento brasato & verza stracotta non è male, ma neanche il migliore. Io per me il brasato (piatto che già di per se comunque a me non fa impazzire) lo concepisco solo con la polenta (ma qui in locis barbaris la polenta proprio non funziona, da qui la possibile sopra-menzionata opzione, poi cassata, del purè di patate). Cucino pertanto da settimane quantità immani di verze sofegae e quelle che avanzano spesso finiscono nella mia pancia. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

18/12/2013 at 22:33

Acqua cotta con patate, rucola e pomodorini

with 2 comments

Una minestra leggera, brodosa, molto buona a temperatura ambiente, piaciuta anche ai nibelunghi locali. Si ispira alla cucina pugliese, ma ha un approccio moderno. Non do quantità perché … non le ho!…vado veramente sempre ad occhio…  Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

24/06/2013 at 22:33

Orecchiette alla puttanesca in bianco con rucola e pangrattato

with 5 comments

Al caffè, a pranzo, facciamo due soli tipi di pasta: una semplicissima pasta al pomodoro per i bambozzi (ottima ricetta della grande Marcella Hazan, ancorchè un’attentato alle coronarie, data la quantità oscena di burro presente/ma forse la migliore salsa di pomodoro che abbia mai assaggiato ) e una puttanesca bianca per gli adulti.  Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

10/06/2013 at 22:33

Tian de courge – un gratin con la zucca, che in fondo è una tiella di zucca :)

with 2 comments

Provence the Beautiful Cookbook

Dopo la torta ligure di zucca e riso del post precedente, “mi sono spostato lungo il confine e sono arrivato in Provenza” e ho preparato un tian di zucca. Anche qui la zucca la fa da padrona, ma il risultato è molto diverso e tipicamente francese: una specie di souflè “caduto”, morbido, pannoso, ricco di uova e formaggio. Una goduria. La ricetta proviene da una delle migliori penne gastronomiche statunitensi di questi ultimi cinquant’anni,  Richard Olney (assolutamente da conoscere). Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

19/02/2013 at 22:33

Torta di zucca gialla-gialla/cena e schiscetta

with 39 comments

Yanez

 

Questa è una classica torta salata ligure ed è tratta da Anna Gosetti (Le Ricette Regionali Italiane_Liguria_Torta di Zucca). Per me è una ricetta vincente perché è buona, veloce, facile, poco costosa e molto allegra d’aspetto, nel suo essere tutta gialla/arancia/oro/brunita. Dato che siamo ancora in tempo di zucche invernali saporite direi di approfittare.  Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

11/02/2013 at 22:33

Cipolle bollite, formaggio e uova in camicia / quasi un’acquacotta – cucina inglese

with 17 comments

… non sembra un gran che vero? E non che in inglese suoni meglio: boiled onions, Lancashire cheese and poached eggs. Eppure assicuro che e’ un piatto molto buono e forse non avrei dovuto avere dubbi dato che il  papa’ di questa ricetta e’ uno chef di cui ho gia’ parlato e che ammiro molto: Simon Hopkinson (da questo libro / eccellente). Gli inglesi chiamano questo tipo di mangiare “comfort food”: non stupisce,  a tasso calorico generalmente elevato, che coccola e fa stare bene. Ruttino e poi a nanna con la boule dell’acqua calda.
Se di cucina povera a volte si parla a sproposito, questo piatto (che mi ha conquistato anche per la sua somiglianza a certe acquecotte italiche) invece si merita proprio un appellativo doc quanto a ingenuita’, schiettezza, semplicita’ ed economicita’. Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

24/01/2013 at 22:33

Una vellutata verdissima di spinaci – quasi un elisir, direi

with 2 comments

Il calendario dice che ci siamo quasi a primavera. A Milano fa freddino, gli asparagi sono ancora dal Brasile, la maggior parte delle fragole dalla Spagna (a parte alcune carissime italiane), di fave e barba di frate neanche l’ombra,  Ma allora?? Read the rest of this entry »

Written by stefano arturi

19/03/2012 at 22:33

Auguri

with 5 comments

… con le belle parole di Massimo Gramellini: La Stampa è diventato un gran bel giornale, sicuramente migliore dei quasi illeggibili Currierun e Repubblica.

Written by stefano arturi

21/12/2011 at 22:33

Insalate estive

with 4 comments

Written by stefano arturi

12/07/2011 at 22:33

%d bloggers like this: