qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Suf o zuf (cucina friulana)

with one comment

Suf friulano

Suf friulano

Polentina di mais cotta nel latte. Deve rimanere morbida. Una noce di burro alla fine. Versare un dito di latte freddo sopra, volendo.
Mangiare primordiale. Piatto di base della cucina friulana, per riscaldarsi e, un tempo, riempirsi la pancia; suppongo piatto “povero” (certo che su questo concetto di “cucina povera” varrebbe proprio la pena documentarsi: Rebora? qualcuno ha testi di riferimento?)/latte ingrediente “povero”??

Anna Gosetti della Salda: farina di mais 200 g + 2 litri di latte
Io ho dovuto/voluto aggiungere dell’acqua calda per lasciarla all’onda. Secondo me tre parti di latte e una di acqua soluzione migliore, altrimenti rimane troppo dolce (io usato ottimo latte grassissimo e color panna: jersey milk: se lo si lascia al freddo, al mattino si trova sopra la crema di latte)

Le varianti sono molte: qui illustrate bene da Rosetta del Il fogolar

ovviamente il binomio polenta fumante + latte freddo versato sopra è un classico di molta cucina nordica italiana  – ha senso oggi solamente a patto di usare ottimo latte crudo, rarità.

La Gosetti dice che il suf è “cugino” :

del pestarei (0 mose o sùgoli o tagìoi) della cucina veneta (polenta cotta nel latte, spolverata di zucchero e cannella volendo, latte freddo sopra)
del mus della cucina altoatesina:  farina bianca 200g + farina gialla 100 cotta in 2 lt di latte diluiti per ⅓ con acqua / 80 g burro fuso alla fine

Io l’ho accompagnata a del radicchio cotto brevemente su un soffritto di cipolla e pancetta.La foto non rende quanto fosse effettivamente all’onda la polentina, scusate. Risulta meglio in una scodella, mi sa.

La vedo bene per una cena semplice, unendo però anche altri elementi che vadano a tagliarne la dolcezza di base:
una spolverata di parmigiano
dadolata di pancetta (semplice o affumicata)
uovo barzotto o fritto
radicchio spadellato

 

 

 

 

Written by stefano arturi

15/12/2016 at 22:33

One Response

Subscribe to comments with RSS.

  1. Giá… cucina povera? Credo che indichi tutto ciò che non é carne.. alla fine é l’unica conclusione che riesco a considerare. Questo piatto mi piace molto, sapori netti! Da provare. Buona serata Stefano

    giulia pignatelli

    15/12/2016 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: