qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Torta di pastinache e noci (col vecchio moulinex)

with 7 comments

450618_111015101131_IMG_0928

…Ovvero Parsnip and walnut cake

Torta autunnale/invernale, facile, che si conserva per molti giorni, superiore alla cugina, sopravvalutata, ubiquita torta di carote.

Rimane molto morbida grazie al olio che contiene. Io ho usato l’olio di noci e penso che ne valga la pena, ma confesso anche che qui in UK, a differenza dell’Italia, l’olio di noci si trova molto facilmente e costa poco. Per una versione casalinga/economica di un olio tipo-alle noci, qui un mio vecchio suggerimento su Mangiarebene. A Milano le pastinache si trovavano ogni tanto, altrimenti rimane per voi una di quelle ricette “vorrei/ma non posso” (a meno che qualcuno sperimenti con le carote/mi faccia sapere: la signora Grigson dice che funziona anche come carrot cake, ancorché meno buona…)

Torta di pastinache e noci/Parsnip and walnut cake
Tratta con alcune modifiche da English Food di Jane Grigson (tra perentesi le quantità’ originali)

Una tortiera di 20/22 cm di diametro/10 cm di altezza, a fondo mobile, imburrata e rivestita di carta forno, bastante per 8-10 porzioni

120 g di noci tostate (o nocciole)
450 g di pastinache grattugiate finemente (tipo capelli d’angelo, usando o il robot o il vecchio caro moulinex. Questo e’ un dettaglio/una mia fissa per me importante: la torta e’ migliore (ho provato) se le pastinache ( ma anche le carote, nella loro torta) vengono grattugiate in codesta maniera (375 g)
320 g di zucchero (io uso unrefined caster sugar/non raffinato ma fine) (400 g) e un pizzico di sale
250 ml olio di noci (o nocciole, o di arachidi in mancanza)
250 g farina autolievitante ( 250 g farina 00 + 2 cucchiaini di lievito per dolci)
4 uova sbattute con mezzo cucchiaino di cannella e un pizzico di noce moscata (2 cucchiaini di cannella/NO noce moscata/1 cucchiaino di vaniglia nella versione originale)

Scaldare il forno non ventilato a 160 gradi (io uso sempre questa bassa temperatura per la maggior parte delle torte)

Mescolare le pastinache e le noci
Sbattere lo zucchero, la farina e l’olio e il sale
Aggiungere le uova una ad una, poi le pastinache e le noci
Versare il composto nella tortiera e cuocere per….
…nel mio forno ci sono volute due ore, consiglio di controllare dopo i primi 45 minuti e poi ogni 30 minuti (prova stecchino ovviamente)
Raffreddare
Si mantiene per parecchi giorni

Nella versione originale la torta viene cotta in due tortiere da 22 cm e i due strati farciti con la seguente crema al burro (da me non provata)
250 g formaggio morbido cremoso (full fat soft cheese) + 125/175 g burro non salato morbido + 4 cucchiai di zucchero a velo + 1 cucchiaino di vanigia o succo di limone.
Montare il formaggio e il burro, aggiungere poi lo zucchero e gli aromi

Written by stefano arturi

15/12/2014 at 22:33

Posted in dolci, libri

Tagged with ,

7 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. io di solito per le carote uso la grattugia. non quella da parmigiano, ma da formaggi alla francese, con i buci più grossi. ci vuole un po’ ma mi vengono come voglio io.
    la pastinaca qui a firenze è introvabile. sembra incredibile ma così è. come peraltro il rabarbaro. per due anni ho setacciato l’intera città alla ricerca, poi mi sono data pace.
    comunque bella ricetta, da provare!

    lagaiaceliaca

    02/01/2015 at 22:33

    • Gaia…ma non ti lamentare…non avrete pastinache e rabarbaro (che cmq si cltiva facilmente, devi convincere uno dei tuoi coltibatori del gda a coltivarlo…) ma avete…pecorini, finocchione varie, fagioli vari, lesso rifatto, acquecotte….e tutto il mercato di san lorenzo….io scambierei posto con te, assicuro….alla faccia delle pastinache! Ste
      Sent from my iPad

      >

      stefano arturi

      02/01/2015 at 22:33

  2. bello quel moulinex! il mio passa soltanto. Ok, aggiudicatissima questa torta, per quando finalmente potrò’ utilizzare la cucina. Nel frattempo, ho perso gli auguri di Natale, ma posso farti quelli di Buon Anno🙂

    Paola

    26/12/2014 at 22:33

  3. Auguri a tutti e tutte…pastinache…proprio alcuni giorni fa amica milanese mi diceva che ora le trova sempre al supermercato… l’ altro sono proprio buone arrostite, condite con olio, senape, un sospetto di miele e anche cotte a passato di verdura, con delle spezie…
    Buoni preparativi a tutti..io quest anno mi sento barbaro…per diversi motivi non ho neanche un panettone da scartare o un piatto di strufoli o della pittanchiusa….barbaro appunto! Mi rifaro’ a capodanno con lelenticchie mi sa (e una tinozza di insalata russa tutta per me).ste

    stefano arturi

    24/12/2014 at 22:33

  4. In primo luogo, auguri! E poi: ho mangiato un dolce di carote da Babington da svenimento, voglio fartene vedere la foto per sapere se ne sai qualcosa…sgranato, morbido, con su due dita di una crema definita “di formaggio”. (ho l’olio di noci, per caso; ma me lo sono portato dalla Dordogne).

    artemisia

    24/12/2014 at 22:33

  5. Mhhhh…. come tu dici niente pastinache qui né tantomeno olio di noci, però mi piace, é una ricetta fattibile, da conservare per tempi migliori😉

    giulia pignatelli

    23/12/2014 at 22:33

  6. in questo periodo le trovo le pastinache in un centro commerciale a pochi km da casa… incredibile no? non esiste un ristorante vegetariano, ma trovo le pastinache… :DDD (rido perchè conosco la “realtà” della zona dove vivo…)
    Un abbraccio e Tanti Auguri di Buone Feste❤

    Gata da Plar Mony

    23/12/2014 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: