qbbq

Quanto basta di cucina & altro

La zucca al forno con le spezie di Artemisia

with 5 comments

 

Questa bella idea è di Artemisia. Io ho apportato alcune modifiche che penso funzionino.

In soldoni: la zucca affettata al velo con la mandolina, condita con burro nocciola e spezie medievali, sopra per finire una copertina di pangrattato.
Le mie dosi per tre-quattro persone sono

La zucca al forno con le spezie di Artemisia

1 kg zucca violino/buternut
50 g burro nocciola (o burro normale)
2 spicchi d’aglio tritati
una quantità delle mie spezie medievali
due foglioline di salvia spezzettate (o rosmarino)
pecorino generoso
pangrattato generoso

Una teglia cm 20 x 20 imburrata

La zucca va affettata al velo con la mandolina e poi condita col burro nocciola, sale, spezie medievali, pecorino, salvia. Ovviamente ci si potrebbe aggiungere anche della salsiccia sbriciolata/uvetta rinvenuta/un pesto di pancetta  …quello che la vostra intuizione suggerisce nell’ambito di “Zucca &…”
Si colloca il tutto nella teglia, si appiattisce alla bellemeglio, si cosparge di pangrattato e un filo di olio (o fiocchetto di burro, ovviamente)
Si inforna a 170 gradi per circa due ore fino a che zucca sia morbidissima, come avevo già fatto qui.

Con gli avanzi ci ho anche condito una pasta.

Written by stefano arturi

21/10/2014 at 22:33

Posted in pasta, verdure

Tagged with , ,

5 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Per un’altra vellutata di zucca, questo scrivevo qualche anno fa. Inoltre se cliccate la parola ZUCCA nel menu’ laterale, trovate altre cose non male, soprattutto l’ottima zucca al forno con le spezie di Artemisia. […]

  2. Mi sto facendo di zucca direttamente in vena in questo periodo e pensare che da ragazzina quando mia madre mi fece assaggiare i ravioli di zucca mantovani (amorevolmente fatti a mano da lei povera stella) li ho sputati!!!!! Questa teglia golosa mi fa una voglia pazzesca, pero` ho una serie di zucche delica in cantina…provo lo stesso?
    Grazie Scake
    PS Leggo solo ora della vendita di the Mill, ti auguro un periodo ristoratore, ma creativo e… quant’e` vero che a casa si mangia da dio! Il problema e` che ora in Inghilterra ci sara` un buon ristorante in meno e dopotutto avevi comunque un ruolo educativo sul territorio!! Metti su una scuola???????

    scake

    05/11/2014 at 22:33

  3. Oddio, il burro nocciola mi manca, ma ci provo, adesso che è finalmente tempo di zucche. Rivisto His Girl Friday nel pomeriggio di un giorno di festa. Molto molto godibile, grazie per avermelo ricordato, però The Women… Ciao, Vincenzo

    borghis68

    04/11/2014 at 22:33

  4. la provo anch’io… la zucca la trovo, le salsicce le ho.. e le spezie.. uso quel che ho…poi vi racconto.
    Clelia

    ps. ho dello za’atar con timo e sesamo..

    clelia

    23/10/2014 at 22:33

  5. così le prove non finiscono più, che bellezza.

    artemisia

    23/10/2014 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: