qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Il nostro menù

with 9 comments

— Per chi fosse curioso.. questo è il menù del pranzo. Ogni tanto ci sono degli specials,       come questa settimana in cui offriamo una insalata di pomodori bio che provengono da una fattoria locale e pane artigianale tostato + ricotta piemontese condita con olio, sale e pepe nero oppure con nduja calabrese (ho trovato un ottimo fornitore di cose prelibate italiane, chi l’avrebbe mai detto…!) + in queste settimane di agosto non faccio il pane (non ce la faccio con i tempi/ritornerò a infornare da settembre quando i ritmi tornano più umani. Il pane ora lo compriamo da una bakery locale, un buon pane a pasta acida, che per l’inglese medio è di fatto un rarità/e che non tutti apprezzano, essendo la maggior parte abituata ai loro pani di plastica dei loro orridi supermercati di plastica)… gandi, gandi, gandi, gandi… pazienza, santa santissima pazienza. gandi, gandi e ancora gandi…!

 

 

LUNCH (noon – 2.30pm)

Things with bread

Lyme Bay Crab with homemade mayonnaise, capers, baby gherkins and dill £8.50

Hummus with Dukkah (ground hazelnuts, coriander, cumin) £7.50  (se non conoscete la Dukkah, ve la consiglio caldamente: qui la mia ricetta)

Goat’s cheese and homemade red pepper chutney £7.50 (chutney ottima da Escoffier, qui la mia ricetta)

All served with Trill Farm organic salad

 

Mill Café Ploughman’s: Dorset ham, cave-aged cheddar, oak-smoked Dorset Red, red pepper chutney, artisanal bread £9.50

Local sausages with caramelised onion & tomato + bread £7.50 (di fatto si tratta del Friggione: piatto godurioso ma di lunghissima preparazione. Io facciotutto al forno, prima faccio caramellare le cipolle per ore, poi aggiungo i pomodori e faccio ulteriormente caramellare… armarsi di santa pazienza, ma ne vale la pena + le salsicce sono cotte a bassissima temperatura (120 gradi) e poi rosolate in padella al momento del servizio. Si conservano in frigo per giorni, non perdono il loro grasso durante la cottura, rimanendo succose e succulente (sorry per orrida allitterazione).

Bulgur salad with smoked chicken or hot-smoked mackerel from Chesil Smokery, currants and lots of herbs £9.00

Buffalo mozzarella, cherry tomatoes, black olives £8.50  (stranamente riesco a trovare ottima mozzarella di bufala (a latte pastorizzato ovviamente, ma pur sempre del Consorzio che tutela la mozzarella di bufala campana) ma non trovo decente fiordilatte…??? i misteri della distribuzione)

Trill Farm organic green salad £3.80

 

Pasta

Fusilli with sun-dried tomatoes, black olives, capers, anchovies, toasted breadcrumbs £7.50

Fusilli with a tomato and butter sauce & Parmesan £7.00 (uno dei migliori sughi di pomodoro in circolazione: io lo conosco da Marcella Hazan ma in una vecchia discussione su Gennarino mi dissero che originariamente è un sugo delle sorelle Simili… provatelo! stra-giga-mega buono!/se leggete il thread su gennarino ad un certo punto indico la ricetta (steart sono io): qui…)

£4.80 children’s portion

 

Sweet things – please see the counter

Citrus cake, with oranges, lemons and almonds £3.20   (torta ottima, di fatto una specie di quattro quarti con moltissime uova e meno burro, ricca di marzapane e agrumi…. da Mark Bittman, il food writer del New York Times… ottima…qui)/si fa nel robot da cucina e si mantiene per giorni e giorni/noi abbiamo ridotto lo zucchero dato che, come la maggior parte delle ricette dolci americane, la versione originale al limite dello stucchevole. Grande torta da te, facilissima da preparare (le torte le fa Paul al mattino alle 6 e devono essere strafacili e si devono poter conservare per giorni).

Chocolate, hazelnut and mascarpone cake (gluten free) £3.20 (una ricetta della nonna della nuova cucina americana, Alice Waters, rivista da un grande chef inglese degli anni 80, Alistair Little, da noi rimaneggiata… la  trovate qui, scrollando in basso…)

Cream tea: homemade scones, jam, clotted cream & leaf tea £5.90  (devo decidermi a passarvi la nostra ricetta degli scones, veramente buoni… lo so, me la dico e me la canto, ma lo penso veramente + complimenti ogni giorno…)

 

Award-winning ice creams from Marshfield Farm: clotted cream; strawberry; chocolate, blackcurrant in clotted cream £3.00

Written by stefano arturi

09/08/2014 at 22:33

Posted in Lyme Regis, pane, pasta

Tagged with ,

9 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. C’è veramente l’imbarazzo della scelta!

    valedegiovanni

    28/08/2014 at 22:33

  2. slurp!

    scake

    15/08/2014 at 22:33

  3. Metti qualche foto?

    rO

    11/08/2014 at 22:33

    • uèè martuzza…hai ragione… quella è la ricetta…ora leggermente modificata: meno zucchero e non più tagliati a triangolo ma a quadrotti/parallelepipedo…

      stefano arturi

      15/08/2014 at 22:33

  4. Pure io :))
    Sono curiosissima del friggione cotto in forno, voglio provarlo.

    Alice Martini

    09/08/2014 at 22:33

    • …per noi, con le nostre quantità, il forno e una salvezza…ovviamente non vi dico delle bollette!

      stefano arturi

      11/08/2014 at 22:33

  5. Dovresti farti sovvenzionare dalla proloco: io verrei in vacanza a Lyme solo per un pranzo da te….
    Mi sa di pace.

    Claudia

    09/08/2014 at 22:33

  6. Che meraviglia! Tutte cose buonissime! Voglio assolutamente provarala red pepper chutney. E anche la Dukkah, che non ho idea di cosa sia ma ora mi vado a a documentare e dagli ingredienti che vedo già mi piace da matti.
    Grazie per tutti questi spunti…prima o poi verrò ad assaggiarli di persona😉

    panelibrienuvole

    09/08/2014 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: