qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Torta di cioccolato, nocciole e mascarpone

with 19 comments

IMG_0022

Strano che non abbia mai pensato di condividere questa torta che è con noi al caffè dal primo giorno (assieme a quella ciambella dietro, la citrus-almond pound cake di Mark Bitmann_food writer del New York Times) ), che è buonissima, facilissima e che veramente non può non piacere (a meno che proprio non si ami il cioccolato). E’ una di quelle torte di cioccolato cotte poco, che rimangono morbidissime dentro (non ha farina e ha una quantità impressionante di grassi),  ottima a temperatura ambiente, forse ancora più buona tiepida. La versione originale è di uno chef british che ha da anni attaccato il grembiule al chiodo ma che era bravissimo: Alistair Little. Noi abbiamo sostituito le nocciole alle mandorle e introdotto un pizzico di caffè solubile. Con una tazza di caffè questa torta è veramente eccezionale.

Torta di cioccolato, nocciole e mascarpone
16 porzioni/una tortiera da 26 cm, imburrata e rivestita con carta forno
ricetta adattata da Alistair Little’s Italian Kitchen

225 g nocciole tostate e tritate semi-grossolanamente
250 g burro a temperatura ambiente
225 g zucchero fine non raffinato
6 uova a temperatura ambiente
450 g cioccolato amaro (io uso un 70%), fuso
2 cucchiai di estratto di vaniglia
Un generoso pizzico di sale
225 g mascarpone
1 cucchiaino di caffè solubile/istantaneo

Io uso il Magimix.
Montare il burro, lo zucchero e il sale.
Aggiungere le uova, una alla volta e mescolare.
Aggiungere la vaniglia, le nocciole, il cioccolato e mescolare.
Aggiungere il mascarpone e incorporarlo, facendo attenzione a non lavorare il composto eccessivamente (meglio usare la funzione PULSE)

Infornare a 180 gradi per 30 minuti

Note:

Meglio tiepida, ma si conserva ed è ottima giorni e giorni. Molto ricca e da servire in piccole porzioni
Gluten free
Cannella al posto della vaniglia
Buccia d’arancia
Mandorle al posto delle nocciole
Una spolverata leggerissima di fiocchi di sale in superficie per una versione adulta

Written by stefano arturi

21/10/2013 at 22:33

Posted in dolci, Lyme Regis, The Mill cafè

Tagged with , ,

19 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. per cannella al posto della vaniglia, cosa si intende? due cucchiai di cannella in polvere?

    valeria

    09/11/2013 at 22:33

    • voglio dire che a me piace molto l’abbinamento cioccolato/cannella… non me metterei però così tanta, per me, per il mio palato, ne basterebbe un tsp. s

      stefano arturi

      09/11/2013 at 22:33

      • mi perdoni… un????

        valeria

        10/11/2013 at 22:33

        • anche io amo molto la combinazione e vorrei appunto capire se mi consiglia la cannella in polvere o in bacche… o altro…

          valeria

          10/11/2013 at 22:33

  2. Buono e invernale questo dolce.. lo faccio di certo appena scendono un po’ le temperature, ultimamente c’è un umidità micidiale! Grazie anche per il link all’altro dolce, buona giornata!

    giulia pignatelli

    22/10/2013 at 22:33

    • qui invece il mare ruggisce e il vento a volte ti porta via, in questi giorni

      stefano arturi

      22/10/2013 at 22:33

  3. eddai metticelo un linkino…!🙂

    marta

    21/10/2013 at 22:33

  4. ecco era da un po’ che ti volevo chiedere… ma questo magimix, che modello è? Perché qui da noi magimix è una marca che fa un sacco di elettrodomestici diversi, ed è diffusa soprattutto per le macchinette da caffé… solo ultimamente molto soppiantata dall’onnipresente nespresso.

    marta

    21/10/2013 at 22:33

    • il magimix il food processor per eccellenza qui: ottimo, un vero somaro da soma della cucina. oserei dire indistruttibile: ci fai quasi tutto (meno che montare gli albumi, anche se loro dicono di si): ci fai torte, pane, impasti vari (a meno che siano molto bagnati, ma in quel caso si fanno a mano.. )io li uso da.. sempre direi… e mi trovo molto bene (a parte per un dettaglio che spero migliorato nei modelli nuovi: non si pulisce bene il manico del coperchio di plastica..)… io raccomando caldamente_ per una famiglia: un modello medio. Errore prenderlo troppo grande: difficile montare uova e burro ad esempio, o fare maionese

      > Date: Mon, 21 Oct 2013 19:55:34 +0000 > To: stefanoarturi@hotmail.com >

      stefano arturi

      21/10/2013 at 22:33

  5. …e quella a sinistra invece che torta è? Ha un’aria semplice e buona…

    Serena

    21/10/2013 at 22:33

  6. io sono fra le poche persone che amo poco il cioccolato e mi attira molto di più quella ciambella là dietro ^__^ grazie del link.

    martari1

    21/10/2013 at 22:33

    • anche la torta mandorle agrumi ottima + noi abbiamo ridotto lo zucchero.

      > Date: Mon, 21 Oct 2013 16:17:36 +0000 > To: stefanoarturi@hotmail.com >

      stefano arturi

      21/10/2013 at 22:33

      • La mandorle e agrumi ebraica senza farina?

        scake

        25/10/2013 at 22:33

        • no, non penso sia d’origine ebraica: ha marzapane (e non mandorle, sorry…) e molte uova: di fatto una pound cake rivista.. consiglio, riducendo drasticamente lo zucchero…

          stefano arturi

          26/10/2013 at 22:33

  7. Da provare! Grazie per la ricetta🙂

    Irma

    21/10/2013 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: