qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Mi mancavano le meringhe, accipicchia (yogurt + frutto della passione)

with 23 comments

Yogurt, frutto della passione + meringa mancante

Written by stefano arturi

21/03/2011 at 22:33

Posted in cucina veloce, dolci, frutta

Tagged with ,

23 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. niente male, davvero niente male!

    lerocherhotel

    30/03/2011 at 22:33

  2. Sì, qui c’è aria di gioco colorato e primavera, di tirare in aria le cose vecchie per far posto a quelle nuove, mi piace.

    yogurt, meringa, fragole. una coppa così nel suk di Istanbul, subito dopo il terremoto. Deserto. L’ho chiamato, rifacendolo, Sciocchezza Turca per via della sua svagata semplicità, la sua bontà innocente. Lì ovviamente c’era il loro ottimo yogurt.

    PS: simonetta, quel pudding al limone aveva una bella faccia.

    artemisia

    29/03/2011 at 22:33

    • Sciocchezza Turca: nome azzecatissimo. mi fa un poco rossini…pensa che anche nella cucina inglese tradizionale tutte queste cosine cremose/stupidine nel senso che si tratta semplicemente di assemblare velocemente venivano chiamate Trifles, che significa anche “cosa di poco importanza”… o anche whim-wham, che gia’ dal suono indica la sua frivolezzaciao a tutti da una londra grigia ma, as usual, pazzescamente vibrante, nonostante la crisiste

      stefano arturi

      30/03/2011 at 22:33

  3. con gli albumi avanzati potevi fare dei muffin speziati buonissimi se non volevi fare le meringhe..
    Gli albumi che avanzano.. li congelo e poi li uso quando servono.. Ciao ciao
    Clelia

    clelia

    24/03/2011 at 22:33

    • a dire la verita’ ho buttato albumi proprio per non fare alcunche’ e darmi una regolata su lato mangiare: come dire: tempo di rimettersi in forma. in generale tutte le cose che ho preparato con soli albumi (dolci, souffle’) non mi sono mai piaciute. sembra sempre che manchi qcosa.freezer: punto dolente. io ho una celletta che di fatto non funziona neanche bene. io uso un frigorifero riciclato che avra’ …boh…. sui 25 anni mi sa…vorrei comprarne uno nuovo perche’ mi manca un buon freezer (per il pane, le torte), ma allo stesso tempo mi scoccia perche’ il frigo e’ ok,,, certo mi sa che consuma un botto…ma di questi tempi ogni spesa non strettamente necessaria rimandata

      stefano arturi

      25/03/2011 at 22:33

      • sante parole.. però anche la bolletta ha il suo peso. Ho un frigorifero di 26 anni che faceva i capricci.. messo in castigo in garage.. funziona che è una meraviglia. Ovviamente 14 anni fa abbiamo dovuto prenderne uno nuovo..’na botta!! anche oerchè ci aveva lasciato a piedi anche òa lavastoviglie…
        Rimettiti in forma,dovresti cavartela presto visto che giri in bici, così cucini di nuovo sfizi su sfizi……ciao

        clelia

        clelia

        25/03/2011 at 22:33

  4. ….vi sapró dire…….:))

    Glu.fri

    23/03/2011 at 22:33

  5. …no niente yogurt buono buono…dentro ci sono addensanti vari..Ma ho visto che vendono la bestiolina per farselo da soli nel barrio chino…poi ti racconto..

    Glu.fri

    23/03/2011 at 22:33

    • ahhh i vermi per lo yogurt… incubo della mia infanzia… mia madre li aveva avuti, fine anni settanta, da amica bulgara o che era andata in bulgaria.. confesso che mi facevano abbastanza senso….mi ricordo uno yogurt acidognolo.. cicuta, di fatto, per un bambino aspetto sviluppi. ciaus

      stefano arturi

      23/03/2011 at 22:33

      • Anche a casa di mia nonna era diventato un rito settimanale preparare lo yogurth con i ‘vermiciattoli’
        Ma a quel tempo non si trovava nei negozi di alimentari ed i supermarket c’erano solo nelle grandi città e pochi.
        Da noi vanno molto gli yogurth della CENTRALE DEL LATTE DI VICENZA o MILA O VIPITENO. Hanno il vantaggio di non essere acidi, sono pochissimo zuccherati ed hanno la frutta a pezzetti…
        Parlando di marche della grande distribuzione , Coop Carrefour Auchan Esselunga ecc spesso si trovano buoni prodotti.. tanto, molto spesso, arrivano dalle stesse industrie che producono GRANDI MARCHE…
        Poi .. si va a gusto..
        ‘notte gente!
        Clelia
        ps.. padrone di casa.. ti tratti bene con la meringa…

        clelia

        23/03/2011 at 22:33

        • … eh, ho appena buttato un barattolo di albumi conservati apposta per fare meringhe… ma no, mi sono detto: basta! un limite a tutto… quindi mi faccio una meringata senza meringa,diciamo

          stefano arturi

          24/03/2011 at 22:33

  6. PS…ho fatto il lemmon pudding al vapore, rigorosamente senza glutine, e pure la foto (certo meriterebbe fotografa migliore…….)…..Slurp, accetto scommesse per capire la differenza tra glutine e senza glutine (ho aumentatoun po’ la dose di lievito peró…)

    Glu.fri

    23/03/2011 at 22:33

  7. Bene lo yogurt buono buono mi sa che me lo dovró fabbbricare non so bene come da queste parti, qui nella patria della vacca. pensa un po’….
    Bella la foto….

    Glu.fri

    23/03/2011 at 22:33

  8. si, si, terre d’italia è la linea di prodotti tipici e regionali della carrefour; ho assaggiato parecchie cose e le ho sempre trovate più che decorose (ad esempio sono ottime sia la grappa piemontese che quella trentina!).

    lurpak: dipende dal punto vendita, anche mia madre lo trova nel suo, ma nè a milanofiori nè al dì x dì sotto casa mia ce l’hanno.

    a proposito delle tue conoscenze briochose: hai una buona ricetta per i cinnamon rolls?

    mjkmi

    23/03/2011 at 22:33

    • mai fatti. prova in rete ricetta di Peter Reinhart. Io sono piu’ da English Chelsea buns, meno ricchi.
      facili da fare, cmq.
      grazie per dritta grappa. hai ragione: terre d’italia hanno buoni prodotti. io provato anche piadina e biscotti sardi. buoni.

      stefano arturi

      23/03/2011 at 22:33

  9. Mi pare si respiri un’aria piuttosto giocosa, qui da queste parti (e me ne compiaccio).
    Frutto della passione + meringa + panna = pavlova, forse uno dei miei dolci preferiti.
    (la parzialmente aripijata)

    Duck

    22/03/2011 at 22:33

    • quack quack quack… rieccolaaa! (io ora ko con telefono, se consola: una sfiga tecnologica per tutti, almeno una volta all’anno) pavlova: concordo. io le merighe le ho scoperte tardi (grazie a dio): a me quella combinazione di meringa zuccherina e appicichente all’interno, panna acida e frutta fa impazzire

      stefano arturi

      22/03/2011 at 22:33

  10. bello (sembra pure buono). ma lo yogurt è sempre il tuo? tra l’altro ho seguito il tuo consiglio ed ho acquistato il carrefour: niente male davvero!

    mjkmi

    22/03/2011 at 22:33

    • no, questo era carrefour intero, che a me mi piace assai (certo poi bisognerebbe verificare donde provenga, ma dei tirolesi mi fido a pelle… ho fatto un minimo di ricerca:
      lo fanno loro
      http://www.mila.it/it/azienda/stabilimenti/
      mi sono letto le politiche aziendali e le certificazioni iso e, a pelle, ripeto, mi sembra che ci si trovi di fronte a una produzione non disumana.
      anche perche’ il latte viene dai masi del tirolo, che non conosco. ma conosco la situazione in valle d’aosta, il cui yogurt non e’ cosi buono, ma latte fenomenale: li il latte e’ raccolto da una miriade di piccoli produttori e gli animali parrebbero avere vita decente. dai tirolesi mi aspetto ancora di piu..
      + prova anche il burro carrefour: non salato e di provenienza francese

      stefano arturi

      22/03/2011 at 22:33

      • per lo yoghurt ho abbracciato il tuo suggerimento e comprato carrefour anche io. per quanto riguarda il burro, io mi trovo bene con quello “terre d’italia” che compro sempre al carrefour; il mio preferito rimane il Lurpak, ma non lo trovo da nessuna parte.

        mjkmi

        22/03/2011 at 22:33

        • burro di terre italia e’ buono, concordo (tra altro io non lo sapevo, Terre d’Italia di fatto e’ una linea Carrefour). io sono arrivato al burro discount carrefour perche’ mi sembrava che la maggior parte dei burri italiani avesse del sale e io ne cercavo uno non salato, ma magari sbaglio. e perche’ quando stavo sperimentando con croissant ne comprova a kg. il Lurpak io lo trovo al mio Carrefour. Forse filiali diverse hanno prodotti diversi

          stefano arturi

          23/03/2011 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: