qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Illustrazioni fantastiche + la creativia’ resiste ancora!

with 8 comments

http://aaaaccademiaaffamatiaffannati.blogspot.com/ e’ uno dei blog di cucina che mi piacciono di piu’. Ricette buone e originali (che non corrono dietro a l’ultima moda scema)  + soprattutto, si respira una bella testa dietro (una? non ho ancora capito chi ci scriva). Artemisia ha ora segnalato una perla che mi piace diffondere: questo originalissimo sito,  a testimonianza che la creativita’ esiste ancora (e guardate che bella questa). Ricette illustrate. Si avverte una gran bella energia in quel sito. Unico dubbio: quando il visuale e’ cosi’ bello e ha cosi’ rilevanza, anche poi la parte food/ricette/copy dovrebbe essere all’altezza e forse qui spesso non accade: illustrazioni da urlo di ricette poco interessanti, a volte.  Questo e’ un rischio che si corre, forse, quando si fa un libro cosi’ controccorrente e originale. Anche questo libro e’ fortissimo sul lato visual, ma spesso lascia a desiderare sul lato food. Detto cio: chapeau!. Grande, bellissimo, libro.

A me piacciono anche molto le illustrazioni neo/romantiche di Emma Dibben, senza dimenticare le bellissime “cose” che Renato Guttuso fece per questo libro, piu’di cinquanta anni fa (anche qui). Da ieri sto risfogliando per la ennesima volta questo  librino: con illustrazioni di Toulouse  Lautrec: e’ un aggettivo che non amo particolarmente, ma qui ci sta: deliziose.

Written by stefano arturi

28/02/2011 at 22:33

8 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. Anch’io sono un fan di Emma Dibben e, per le ricette illustrate, ti propongo una collaborazione: dammi una tua ricetta che te la illustro… che ne dici???

    Gianluca Biscalchin

    15/03/2011 at 22:33

    • ciao gianluca (e grazie “un casino”, by the way…)… mi piace la proposta. bel progetto. parliamone. anzi pensiamo magari anche a come coinvolgere altri, se possibile + uno scambio di idee/ricette/cose/pensieri fra blogger…. ciao a dopo
      ste

      stefano arturi

      15/03/2011 at 22:33

  2. ciao stefano
    ti segnalo qs blog, a me piace molto: http://cibology.wordpress.com/
    ciao ciao

    aldebarina

    13/03/2011 at 22:33

  3. e ho messo pure un bel po’ di faccine😉

    artemisia

    02/03/2011 at 22:33

  4. grazie :))
    la Rossana che ha disegnato la ricetta che segnali la conosco bene, e per molti, molti anni ha avuto un ristorante a Venezia (solo da tre settimane lo ha lasciato) La Zucca, dove ha cucinato assaggiando e provando. In questo caso è disegnatrice e cuoca insieme. Anch’io ho pensato che alla bellezza dei disegni non sempre – peccato – si accompagna l’interesse della ricetta (essì, ci troviamo alquante volte d’accordo :))

    Confesso a questo piccolo gruppetto che si ritrova qui: ho voglia di fare una disegno-ricetta…

    artemisia

    02/03/2011 at 22:33

  5. Non posso che associarmi a te per le lodi ad Artemisia (signora di gusto e di sensibilità, oltre che di intelligenza) e a Clelia per le lodi a te, che mi hai fatto scoprire questa piccola gemma.
    @ Clelia: grazie per il suggerimento, cercherò il libro.

    Duck

    01/03/2011 at 22:33

  6. il sito segnalato da Artemisia l’ho già a mia volta segnalato da sabato, giorno della sua pubblicazione su AAA … veramente originale.
    Stiamo parlando di cibo per la mente, di quello che si mangia con gli occhi e che giunge al cuore.. che non è solo quella cosa che fa tuc tac tic tac..tuc… orologio biologico..
    Con l’occasione vi invito a leggere L’apprendista di Venezia di Elle Newmark, un libro trovato per caso e che non a caso sta catturando la fantasia a 360°.
    In quarta di copertina c’è scritto..
    ” il souffle’ insegna quanto sia folle inseguire l’immortalità-La vira è morte. L’attimo sorge e muore.Non esiste nient’altro che il presente, ma non siuò estare attaccati al presente, si può soltanto viverlo.
    Un soufflè risveglia la consapevolezza del’attimo. Costringe a riconoscere il valore di ciò che è intenso e mutevole nel momento presente..”
    Pensiero mio, only di me…: in cucina si deve usare cuore e mente.. e l’intelligenza è un piatto intrigante,vincente e necessario.
    Padrone di casa..chapeu a vous et à Artè..

    Clelia

    clelia

    28/02/2011 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: