qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Torta di albicocche con farina di mais e olio

with 10 comments

Torta di albicocche

Torta di albicocche

Una torta con farina di mais fioretto, olio di oliva, frutta asprigna e che si assembla nel tempo necessario a portare il forno a temperatura. Una torta ideale, per me.Torta di albicocche con farina di mais e olio

6-8 porzioni
Uno stampo quadrato 24 cm x 24 cm, imburrato e infarinato/rotondo da 22 cm

Portare il forno a 180°

1 kg scarso di albicocche: non le userete tutte probabilmente (vedere ricetta)
120 g farina 00
50 g farina di mais fioretto
80g zucchero non raffinato fine
Un pizzico di sale
Mezzo cucchiaino di lievito per dolci
La buccia grattugiata di un limone
1 uovo + 1 tuorlo
60 ml di latte
50 ml olio di semi + 50 ml olio EVO leggero
1 cucchiaino di essenza naturale di vaniglia o una punta di coltello di semi di vaniglia

Mischiate le farine, lo zucchero, il lievito, il sale e il limone.
Mescolate le uova, il latte, l’olio, il latte e la vaniglia.
Aggiungete il liquido alla farina e mescolare velocemente e brevemente.
Versate il composto nella teglia e stenderlo o usando una spatola/coltello oppure o le mani infarinate: molto più semplice.
Collocate le albicocche a faccia insù, evitando che tocchino i bordi. A volte preferisco distanziarle fra loro in modo che poi la torta si tagli meglio, altre volte ne metto più che posso, “stringendole” come sardine. Spolverizzatele con dello zucchero.
Cuocete per circa 45 minuti (prova stecchino)
Migliore da tiepida, con del gelato alla vaniglia. L’indomani mattina, diventa ottimo materiale da colazione, col caffelatte.

Note
Potete ovviamente anche usare il burro, liquefatto e freddo. In questo caso potreste riservarne un paio di cucchiai da zigzagare sopra la frutta, prima di infornare la torta.
E’ molto buona anche sostituendo alla farina fioretto, la farina di mais per polenta
Io ho fatto questa torta anche con prugne, pesche, nettarine.

Per un pudding di albicocche di ispirazione inglese: collocate la frutta alla base dello stampo. Spolveratela con dello zucchero e se volete, aggiungete dei fiocchetti di burro. Coprite con l’impasto. Infornate. Mangiatelo tiepido con del gelato. In questa versione e’anche molto buono l’accostamento prugne+more oppure pesche+lamponi.

Written by stefano arturi

01/08/2010 at 22:33

Posted in dolci, frutta, Ricette per lazzaroni

Tagged with ,

10 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] è stata molto rimaneggiata negli ingredienti e nelle procedure. Tutto sommato è anche cugina di questa, mi sembra: concetto base: impasto tortoso + sopra […]

  2. .. e perchè non usare delle albicoche secche lasciate
    in ammollo o nel tea, nel brandy o nella semplice acqua calda???
    In considerazione che piacciono.. è un buon modo per gustare questo dolce anche fuori stagione..
    Mi è venuto in mente stasera…
    Clelia

    clelia

    04/08/2010 at 22:33

    • … non so. temo che nonostante la reidratazione, il soggiorno in forno le asciughi troppo, alla fine.. ma bisognerebbe provare. detto cio’ le albicocche secche non trattate sono una goduria. io, in inverno, le faccio rinvenire e poi le passo al mixer (con poco succo di limone) e ci faccio un fool di albicocche secche, che diventa ancora piu’ buono se prima le si fanno arrostire in forno, con un goccio di vino bianco o succo di arancia. poi mischio la crema di albicocche con yogurt o creme fraiche
      ieri rivisto albicocche. italiane. sembravano buone. s

      stefano arturi

      04/08/2010 at 22:33

  3. le ultime albicocche italiane ormai sono sparite… ne trovate qualcuna spagnola ma temo non sia la stessa cosa… anche io concordo con l’uso delle nettarine..mmm… magari anche con le pesche… uhm… andrò a fare una prova🙂

    n.

    04/08/2010 at 22:33

  4. .. ora però ci sono le nettarine..
    la tua torta puoi farla con quelle o ispirandoti a quella che fa Deb…
    ‘notte
    c.

    clelia

    03/08/2010 at 22:33

  5. De nada cara dida
    quanto a te cara duck… mi sa che, come si dice a milano, hai portato sfiga… fino a ieri vedevo belle albicocche italiche a prezzi ok, oggi scomparse.
    quanto al gelato, sotto sotto concordo. ste

    stefano arturi

    02/08/2010 at 22:33

  6. Adesso faccio subito la figura di quella caduta dal pero, ma le albicocche ci sono ancora? Io già non le trovo più, qui.
    Bella, comunque, questa torta, ma per me da mangiare imprescindibilmente con del gelato (un po’ di porchitudine ci vuole, se no non sono io)

    Duck

    02/08/2010 at 22:33

  7. si mi piace questo impasto, facile, veloce e versatile, magari la proverei anch’io con le nettarine che adoro e grazie per la versione pudding!
    un caro saluto
    dida

    dida

    02/08/2010 at 22:33

  8. .. mai provato a mettere nelle mezze albicocche una mandorla appena la torta è cotta e lasciandola in forno per altri 5 min??
    Non dico di spemnnellare il tutto appena sfornata con marmellata di albicocche e cardamomo o solo semplice…dipende da chi la mangia perchè si accentua, con la marmellata, il dolce. A me non piace, per esempio.. ma chi ha seguito la dritta.. ha fatto furore..
    Ciao
    Clelia

    clelia

    01/08/2010 at 22:33

    • ottimo suggerimento. grazie. albicocche e mandorle e cardamomo si sposano benissimo. ciao. s

      stefano arturi

      02/08/2010 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: