qbbq

Quanto basta di cucina & altro

Pasta per lazzaroni: Fusilli con zucchine, pomodori secchi e burro (e panna)

with 2 comments

Pochissimi ingredienti, la maggior parte quasi sempre presente in dispensa. Tempo di preparazione: quello che ci vuole a cuocere la pasta. Sugo da lazzarone.Quando devo cucinare per me solo (quasi sempre), raramente mi faccio dei sughi “rossi”. Preferisco dei condimenti veloci senza pomodoro, ma a base di verdure e spesso arricchiti da qualche saporino-peperino che rende il piatto infinitamente più gustoso: capperi, acciughe, peperoncino, buccia di limone, panna acida.

Qui sono le zucchine a fare da protagonista. Ogniqualvolta le uso, se ho tempo le lascio sotto sale per una mezz’ora: perdendo la loro acqua, non si sfaldano in cottura e alla fine il risultato e’ decisamente più “zucchinoso”.
Quel “burro” a cui accenno nel titolo non e’un ingrediente facoltativo: con moderazione, il burro e’ un ingrediente magico in cucina, ingiustamente demonizzato.

Per 1

80-100g fusilli
25g burro
1 pizzico di peperoncino, q.b.
2 zucchine medie
2 pomodori secchi (4 metà)
1 cucchiaino di capperi
un paio di cucchiaini di panna acida o normale (facoltativa)
un cucchiaino di prezzemolo tritato (ma anche l’origano fresco o quello secco  funzionano egregiamente)
parmigiano grattugiato

Lavate le zucchine, tagliatele a metà per il lungo e asportate i semi con un cucchiaino. Tagliatele a fettine trasversali. Salatele con un pizzico di sale e lasciatele scolare in uno scolapasta per 30 minuti.
Tagliate i pomodori secchi a julienne e metteli a bagno in acqua tiepida.
Sciacquate le zucchine sotto l’acqua corrente e poi strizzatele delicatamente.
Fate fondere metà del burro, aggiungete le zucchine, i pomodori secchi (scolati e strizzati), il peperoncino e un sospetto di zucchero. Coprite e fate cuocere fino a quando le zucchine sono tenere, aggiungendo un po’ di acqua (o di latte) se l’intingolo rischiasse di asciugare troppo.
A metà cottura, assaggiate e regolate di sale, senza esagerare. Aggiungete i capperi alla fine.
Cuocete la pasta, tenendola molto al dente. Versatela nelle zucchine e fatela saltare, aggiungendo un po’ di acqua di cottura.
Alla fine aggiungete la panna, il burro restante, il parmigiano e il prezzemolo. Date un’ultima mescolata e servite prontamente.

E’ vero che la panna e’ facoltativa, ma ci sta proprio bene e se ne usa veramente pochissima.

Variazioni
Al posto dei pomodori secchi, si possono usare dei pomodori freschi, spellati e tagliati a filetti. Meglio aggiungerli quando le zucchine sono quasi cotte: non si devono sfaldare troppo.

Versione “non ho proprio nulla in casa”
Se non avete le zucchine e la panna e il prezzemolo (ovvero se il frigo assomiglia ad una landa desolata), questa ricetta funziona ugualmente, in versione “ridotta all’osso”.
Fate fondere il burro e aggiungete il peperoncino e i pomodori secchi. Coprite e fateli cuocere per alcuni minuti: si devono ammorbidire. Aggiungete dell’acqua se il tutto inizia ad apparire troppo asciutto. I capperi vanno alla fine.
Ripassate la pasta (io uso gli spaghetti in questo caso) in questo intingolo, aggiungendo la metà rimasta del burro e, potendo, un pizzico di origano tritato.

Written by stefano arturi

02/06/2010 at 22:33

Posted in pasta, Ricette per lazzaroni, verdure

Tagged with

2 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ste, ma questo intingolo quanto ci mette a cuocere??

    maramount

    12/10/2010 at 22:33

    • …. ma un cinque-10 minuti direi… il tempo quasi che la pasta cuoce. a me le zecchine non piacciono stracotte, ma anche in quel caso… sugo velocerrimo, senza tempi “rigidi”. quando assaggi e ti “convince” e le zucchine hanno perso croccantezza, e’ pronto/ ste

      stefano arturi

      12/10/2010 at 22:33


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: